icon-brochure

Foodies Moments: Chef Ugo Alciati

28 ottobre sabato
Ore 11:00
Cortile della Maddalena
Guido Ristorante

presso Villa Reale. Tenuta di Fontanafredda.
Tel. 0173.626162
info@guidoristorante.it - www.guidoristorante.it 

IN ABBINAMENTO ALLO SHOW COOKING

VERRA' OFFERTO UN CALICE DI ALTA LANGA DOCG
OFFICIAL SPARKLING WINE 87^ FIERA INTERNAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO D'ALBA

Acquista il tuo biglietto
Condividi la pagina su Facebook Condividi la pagina su Twitter

Praticamente nato al ristorante. Un predestinato, Ugo Alciati, che già a 9 anni “giocava” con mamma Lidia nelle cucine di Guido, il locale di famiglia che ha giocato un ruolo importante nella storia della cucina italiana moderna. Faro di concetti allora poco di moda – qualità assoluta dei prodotti, valorizzazione del territorio, ma anche l’idea del ristorante come esperienza sentita da parte dei clienti, vero luogo di formazione – il ristorante di Costigliole d’Asti in cui Ugo ha cominciato a lavorare “a tempo pieno” intorno ai 15 anni (per non smettere più) ha lasciato un imprinting profondo in lui così come nei fratelli Andrea e Piero.



Trasferitosi nel 2003 a Pollenzo, nell’Agenzia che ospita la Banca del Vino e l’Università di Scienze gastronomiche, Ugo e Piero – il fratello sempre accanto in sala e cantina – dall’estate del 2013 ha fatto un secondo, importante trasloco alla Villa Reale della Tenuta Fontanafredda di Serralunga d'Alba (Cuneo), in piena Langa. Un feudo sovrastato da colline vitate, 85 scenografici ettari in tutto piantati a varietà nebbiolo, barbera, dolcetto, moscato. Qui prosegue questa bellissima storia di una delle famiglie simbolo della ristorazione italiana di qualità.

La sua è una cucina profondamente legata ai prodotti del territorio (circa il 90% è piemontese) ma non “tradizionale” in senso classico, rispetto a tecniche e idee. 

Guido Ristorante nasce nel 1960 a Costigliole d’Asti da un’idea di Guido Alciati e Lidia Vanzino, poi sposi l’anno successivo.
L’idea era molto semplice ma allora inusuale: un ristorante nuovo, moderno, che offrisse una cucina di mercato, legata alla tradizione e alla stagionalità. Ricette rese più leggere e contemporanee, materie prime freschissime e cucinate appositamente per chi avesse prenotato.
La sala da pranzo doveva essere linda, luminosa e con belle stoviglie, i tavoli distanziati, i bicchieri adatti a valorizzare i grandi vini, conservati in cantina alla giusta temperatura.
Era la visione di un ristorante, per quei tempi, avveniristica. I figli Ugo e Piero Alciati non hanno cambiato idea.
Oggi Guido Ristorante è in Villa Reale, nella riserva bionaturale di Fontanafredda, a Serralunga d’Alba e offre
la sua cucina di tradizione, di stagione e di memoria.

Foodies Moments Chef Ugo Alciati
sabato 28 ottobre, ore 11.00

Presso SALA BEPPE FENOGLIO:
accesso dal Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba
Cortile della Maddalena, Via Vittorio Emanuele, 19 

 

Galleria immagini

Partner

Con il patrocinio di:
iscriviti alla newsletter