Mercato del Tartufo

Palatartufo



Commercianti di tartufi, trifolao e qualità: questo è il Mercato Mondiale del Tartufo.
Ed è anche il cuore della Fiera dedicata al Tartufo Bianco d’Alba.

Nel mercato il visitatore potrà infatti trovare trifole certificate, un’idea portata avanti per la salvaguardia e la certificazione del marchio del Tuber magnatum Pico.
Significa che il Tartufo ad Alba è analizzato e garantito prima della vendita: controllato all’ingresso nel padiglione mercato, analizzato da una commissione di controllo, sempre presente sul mercato e a cui il consumatore potrà in ogni momento fare riferimento.

I giudici di analisi sensoriale facenti parte la commissione qualità funzionano a tempo pieno come sportello del consumatore per tutto l’orario di apertura al pubblico della rassegna AlbaQualità.


AlbaQualità



A far da cornice al Mercato del Tartufo, la Rassegna enogastronomica AlbaQualità.
I caratteri di Langhe e Roero vengono racchiusi e messi in mostra per essere gustati nel corso della 83ª Fiera del Tartufo Bianco d’Alba.

Protagonisti di questa rassegna saranno i vini del territorio di Langa e Roero, le raffinatezze della pasticceria artigianale, i formaggi e i salumi.
Il visitatore potrà scoprire i grandi nettari pregiati tra cui il Barolo, il Barbaresco, il Roero, il Nebbiolo, il Dolcetto, la Barbera, la Favorita, l’Arneis e il Moscato, che hanno reso internazionale il territorio langarolo.

Saranno oltre cento gli stand in cui il turista potrà acquistare, o semplicemente gustare, le raffinatezze che fanno da contorno a quello che si raffigura come il più prezioso dei diamanti, il Tartufo Bianco.