Venerdì 22 novembre

Cene Insolite: Philippe Léveillé al Palazzo Comunale di Alba

Nuove occasioni per scoprire luoghi storici e culturali della Città di Alba!

Dalle 19.30

Palazzo Comunale, Piazza Risorgimento, 1

Cene Insolite: Philippe Léveillé al Palazzo Comunale di Alba

Venerdì 22 novembre Il palazzo comunale di Alba è pronto a svelare in tutta la sua bellezza la Sala del Consiglio, alla quale si accede attraverso il sontuoso scalone principale, e i dipinti, le opere sculturee e le preziosissime testimonianze storiche della Resistenza albese.

Nel principale edificio cittadino si degusterà una cena firmata da Philippe Léveillé, chef due stelle Michelin del ristorante “Miramonti l’altro” di Concesio.
Nato a Nantes il giovanissimo Philippe Léveillé, terminato il ciclo di studi, intraprende una serie numerosissima di viaggi in giro per il mondo. Dall’esordio parigino presso l’Hotel Winsor Clovis, lo ha portato all’Hotel Helton Kennedy di New York, al ristorante Boucairre Meridiane in Martinica, fino al Vis Palace Grand Corniche a Montecarlo. Il vento del cambiamento lo spinge alle Maschere di Iseo, dal 1987 al 1991. Dopo un anno all’antico ristorante Ponte di Briolo, il 25 ottobre 1992 approda al Miramonti di Caino presso la famiglia Piscini, che nel 1994 seguirà nella nuova e definitiva stazione del Miramonti l’altro. Qui la grande tecnica di Philippe, si incontra umilmente con il savoir-faire insuperabile di Mary Piscini, che gli trasmette i segreti di piatti cult come il Risotto ai funghi e formaggio dolce di montagna, prima di lasciargli definitivamente i fornelli. L’austera eleganza del palazzo comunale sarà stemperata, dalla convivialità della cena dello chef Philippe Léveillé.


Ore 19.30 – visita guidata
Ore 20.30 – cena

La cultura, la storia e la tradizione restituita da 4 luoghi simbolo del patrimonio artistico e culturale della città di Alba e le mani sapienti e l’estro di 4 chef stellati italiani per offrirti la possibilità di vivere una cena memorabile, una CENA INSOLITA.

Un’occasione unica per apprezzare lo straordinario patrimonio culturale di Alba, città dalle origini preromane ricca di reperti archeologici e testimonianze del suo glorioso passato. Conosciuta nel mondo per i suoi prodotti di eccellenza e dall’ottobre 2017 nominata dall’UNESCO Città Creativa della Gastronomia. Quattro simboli dell’albesità, in esclusiva per l’89ª Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, sono pronti ad accoglierti e a svelarsi in tutto il loro fascino e a ospitare la cucina stellata dei migliori Chef del panorama nazionale che, stregati dalla bellezza dei luoghi storici e culturali della città di Alba, cucineranno per appassionati e gourmet che non si lasceranno sfuggire, dopo aver scoperto i segreti dei siti culturali albesi in una speciale visita guidata, l’occasione unica di apprezzare la ricchezza enogastronomica del nostro territorio e del il suo prodotto più raro e prezioso il Tartufo Bianco d’Alba.