18:00
Sala Beppe Fenoglio
Acquista Biglietto
Chef Antonella Ricci e Chef Vinod Sookar

Antonella e Vinod. Chef stellati di Puglia dal 1996 si sono conosciuti durante un seminario di cucina pugliese che Antonella ha tenuto alle Mauritius.

Sandro Morari nel 1998, pensando a un team di donne per rappresentare la cucina italiana all’estero, sceglie Antonella che andando via dal suo ristorante saluterà i suoi genitori con una frase premonitrice: “Tornerò con un marito”. Nell’isola le affidarono Vinod come aiuto. Si sono sposati dopo un anno.

Antonella Ricci
Laureata in Scienze economiche e bancarie all’Università di Lecce, per scelta non ha mai fatto la bancaria; frequenta, invece, la celebre scuola di cucina di Lione di Paul Bocuse, poi uno stage presso un due stelle in Normandia. “Nei ristoranti francesi ho incontrato gli odori; infatti, prima di ogni cosa dovevamo riconoscere gli aromi e i profumi che la natura ci ha messo a disposizione. Questa esperienza mi è servita per creare la Tavola dei Ricci”.

Nel 1998 entra a far parte dei Jeunes Restaurateurs d’Europe, autorevole e selettiva associazione che raccoglie i “bravi” con età interiore a 35 anni; nel 2004 è docente presso l’Alma, scuola di cucina internazionale diretta da Gualtiero Marchesi,che nel 2010 le assegnerà il prestigioso premio”Arti e Mestieri, la qualità della formazione”.

Partecipa alla Prova del cuoco e qualche mese fa ha fatto parte della giuria della trasmissione Cena di mezzanotte accanto a Claudio Sadler e Matteo Pisciotto.

Direttore della Mediterranean Cooking School di Ceglie Messapica, Antonella ha concretizzato il sogno di Angelo.

Vinod Sookar
Già chef, cattura per la giovialità semplice e prorompente e per la grande professionalità; è ciò che serviva perché il team dei Ricci fosse al completo. Lui e Antonella sono sposati anche in cucina. “ Nel mio paese, preparavo la cucina italiana e la identificavo con ragù alla bolognese, pesto, carbonara, linguine alle vongole. Arrivato in Puglia, Angelo mi ha subito fatto conoscere le orecchiette con le cime di rape, la purea di fave e tante altre cose saporite”. Vinood ha imparato velocemente a preparare la pasta fatta in casa, capocolli e salami da capogiro e fa da ponte tra la Puglia della tradizione e l’esotismo dell’Oriente.

Nel suo Mondo nel piatto racconta l’aroma di zenzero, di anice e di comino, le lusinghe di una cucina speziata e profumata, l’odore marino dell’isola dell’Oceano Indiano commisto al profumo della collina cegliese e del vicino Mediterraneo.

Nel 2015 Vinod produce Grand Bay, la birra italiana al gusto esotico. Enorme il successo della blanche aromatizzata al lemon gras nelle calde serate estive dell’estate pugliese.


Antonella Ricci & Vinod Sookar, Ceglie Messapica
* Stella Michelin

Non è possibile effettuare variazioni in caso di allergie, intolleranze e regimi alimentari particolari.
Non è compresa la lamellata di Tartufo Bianco d’Alba, che seguirà la quotazione giornaliera del Borsino del Tartufo.

location
Sala Beppe Fenoglio

Cortile della Maddalena
12051 Alba (CN)

Sala Beppe Fenoglio

La Sala è dedicata allo scrittore albese Beppe Fenoglio (1922 - 1963), autore tra gli altri de Il Partigiano Johnny, Una questione privata, Primavera di bellezza. Nello splendido complesso monumentale del cortile della Maddalena, centro della vita culturale albese, due grandi opere di Gallizio si fronteggiano sulle pareti della sala conferenze dedicata a Beppe Fenoglio, allestita durante la Fiera del Tartufo per ospitare i Cooking Show.

Evento in collaborazione con: