11:00
Sala Beppe Fenoglio
Acquista Biglietto
Chef Dennis Cesco – Ristorante damà, Relais Villa D’Amelia

Lo Chef del DaMà, Ristorante all’interno del Relais Villa D’Amelia, è Dennis Cesco, classe 1993, braccio destro dello chef Stellato Damiano Nigro che, dopo 15 anni, lascia spazio al suo giovane allievo.

Dennis ha idee chiare fin da giovanissimo e decide di studiare cucina iniziando la sua avventura in questo settore. A solo sedici anni inizia a lavorare in cucina con lo Chef stellato Alberto Zago all’Hotel La Torre Padola (BL). Con Chef Zago ha iniziato ad appassionarsi all’alta gastronomia facendo pratica sulle manualità e muovendo i primi passi in questo mondo. Tre anni dopo, poco più che diciottenne, Dennis entra nella cucina di Villa d’Amelia e di fatto diventa langarolo di adozione.
In Francia, Dennis Cesco lavora con lo chef Alain Solivérès a Le Taillevent, 2 Stelle Michelin.
Sempre a Parigi, Dennis passa poi nella cucina di Yannick Alléno al Pavillon Ledoyen, 3 stelle Michelin, dove si occupa della gestione di contorni e salse dei secondi di pesce entrando nel mondo delle fermentazioni ed estrazioni. L’ultima esperienza in Francia, prima di tornare alla base di Villa d’Amelia, è con Christoph Pelé a Le Clarence Paris, 2 stelle Michelin.
La nuova proposta di Dennis Cesco al ristorante DaMà avrà come voce principale alcuni ingredienti selezionati del territorio e la veridicità della campagna che in Alta Langa è ancora autentica e integra, coi suoi prodotti da cercare tra pastori e piccoli allevatori. Fin dalla colazione del mattino che viene servita al tavolo con un menù dedicato, c’è la ferrea volontà da parte dello chef Cesco, di attivare una ricerca tra le eccellenze di Alta langa, non solo per scavare nei sapori più autentici, ma per attivare una rete di fornitori amici, consapevoli del valore di comunicare un territorio. Grande attenzione sarà data alla pasta trafilata con farine locali accuratamente scelte. Oltre all’italiana, la base è la cucina classica francese che con il Piemonte ha moltissimi aspetti in comune, salse e fondi sono condizione necessaria su cui imbastire una narrazione di cucina più intima, in cui si predilige la concretezza, la cottura sul fuoco, e in cui la tecnica ferrea non svia nell’estetica fine a se stessa, ma è volta alla valorizzazione del gusto e della materia.


DaMà – Benevello (CN)

Non è possibile effettuare variazioni in caso di allergie, intolleranze e regimi alimentari particolari.
Non è compresa la lamellata di Tartufo Bianco d’Alba, che seguirà la quotazione giornaliera del Borsino del Tartufo.

location
Sala Beppe Fenoglio

Cortile della Maddalena
12051 Alba (CN)

Sala Beppe Fenoglio

La Sala è dedicata allo scrittore albese Beppe Fenoglio (1922 - 1963), autore tra gli altri de Il Partigiano Johnny, Una questione privata, Primavera di bellezza. Nello splendido complesso monumentale del cortile della Maddalena, centro della vita culturale albese, due grandi opere di Gallizio si fronteggiano sulle pareti della sala conferenze dedicata a Beppe Fenoglio, allestita durante la Fiera del Tartufo per ospitare i Cooking Show.

Evento in collaborazione con: