21:00
Chiesa di San Domenico
CONCERTO DELLA FANFARA DEI CARABINIERI

Il Nucleo Provinciale di Volontariato e Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Carabinieri Provincia di Cuneo – O.D.V. con sede ad Alba, in occasione del ventennale della propria attività di Volontariato, vuole donare alla popolazione albese un concerto della FANFARA DEI CARABINIERI del III° REGIMENTO LOMBARDIA in prossimità della 94a FIERA INTERNAZIONALE DEL TARTUFFO D’ALBA, e più precisamente sabato 26 ottobre 2024 alle ore 21.00 nella Chiesa del SAN DOMENICO uno dei più prestigiosi edifici religiosi della Città di ALBA.
La suggestiva cornice della storica Chiesa di ALBA è stata scelta come naturale contesto dove poter far esibire questo particolare reparto dell’Arma.
L’evento sarà ovviamente gratuito (fino ad esaurimento posti nel San Domenico).


La Fanfara dei carabinieri di Milano. Cenni storici L’evoluzione della Fanfara dei Carabinieri ha origine nel 1820, alcuni anni dopo la fondazione del Corpo dei Carabinieri Reali (avvenuta nel 1814), quando vennero arruolati i primi militari trombettieri chiamati “Trombetti”. Nel 1862 vengono ufficialmente assegnati alla Legione Carabinieri Lombardia i primi trombettieri a cavallo dal cui nucleo si evolverà, nel corso degli anni, la Fanfara della Legione Carabinieri “Lombardia” che, nell’inverno del 1946, dopo la reintroduzione dei Battaglioni Mobili Carabinieri, diventerà Fanfara del 3° Battaglione e successivamente, nel 2014, assumerà l’attuale denominazione. Il termine “Fanfara” è rimasto legato al complesso bandistico nel corso dei secoli anche se l’attuale organico è in realtà quello di una piccola banda (o orchestra di fiati) che prevede anche strumenti ad ancia e percussioni. Tale inesatta denominazione è ancora utilizzata esclusivamente per tradizione militare. Attualmente la Fanfara, ai tradizionali compiti svolti durante parate e cerimonie militari, affianca una intensa attività concertistica con un ampio repertorio che va dalle tradizionali marce militari ai brani classici, a quelli moderni e contemporanei. Oltre ai diversificati ed importanti impegni affrontati in ambito nazionale la Fanfara vanta anche numerosi interventi all’estero, tra questi possiamo citare le tournée in Germania, Spagna, Francia, Bulgaria, nel Liechtenstein, in Cina ed in Canada. La duttilità dell’ensemble è testimoniata anche dalle sue partecipazioni a eventi musicali molto inusuali per una banda militare come importanti festival Jazz e Soul. La fanfara ha suonato insieme ad artisti di fama internazionale come Albano, Arisa, Luisa Corna, Mario Lavezzi, Gabriele Cirilli, Flavio Boltro, Fio Zanotti, Bernard Purdie, Nick the Nightfly etc. La Fanfara è composta da oltre 30 elementi ed è diretta dal Maresciallo Capo Andrea Bagnolo che ha iniziato a studiare pianoforte in giovane età e qualche anno più tardi intraprende lo studio del jazz e della composizione. E’ iscritto da molti anni alla SIAE ed ha al suo attivo numerose composizioni originali e arrangiamenti per varie formazioni. E’ laureato in “Strumentazione e composizione per orchestra di fiati” e in “Direzione d’orchestra di fiati” presso il conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, in “Musica d’uso” presso il conservatorio “Giovanni Battista Martini” di Bologna e in “Musica Applicata” presso il conservatorio “Frescobaldi” di Ferrara

location
Chiesa di San Domenico

Via Teaobaldo Calissano, angolo Via Accademia

Chiesa di San Domenico

La chiesa venne costruita con il convento di San Domenico fondato negli ultimi anni del XIII secolo su un terreno donato da Pietro De Brayda, membro di una delle principali famiglie albesi dell’epoca. Dell’antico edificio che occupava gran parte dell’isolato sopravvive oggi soltanto la chiesa, il cui aspetto è frutto di numerosi interventi stratificatisi nel corso dei secoli.