Lunedì 8 novembre

Corso di Cucina con lo chef Francesco Marchese

Dalle 10.00 alle 12.30

Pertinenza Castello di Roddi, via Carlo Alberto, 2 12060 Roddi (CN)

Corso di Cucina con lo chef Francesco Marchese

Una scuola di cucina che, attraverso corsi teorico pratici, insegnerà alcune tra le più rappresentative ricette della tradizione di Langhe, Monferrato e Roero e i grandi piatti icona di importanti chef nazionali.

Le postazioni della scuola di cucina sono complete di tutte le dotazioni necessarie per lo svolgimento teorico e pratico della lezione.

L’esperienza si concluderà con la degustazione del piatto su cui verrà lamellato il Tartufo Bianco d’Alba in abbinamento a un calice di vino.

A ogni partecipante verrà omaggiato:

il grembiule da cucina Frette logato Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba
la ricetta realizzata con lo chef
il manuale “Tutto sul Tartufo Bianco d’Alba”

Le postazioni sono 7 utilizzabili individuali o doppie.
Il corso è a numero chiuso e prevede una presenza massima di 14 persone nel rispetto del distanziamento previsto dalla normativa anti covid-19.
Le postazioni sono complete di tutte le dotazioni necessarie per lo svolgimento teorico e pratico delle lezioni.

FRANCESCO MARCHESE

Francesco Marchese, classe 1990, veneto, intraprendente, determinato e sorridente. L’approccio con i fornelli avviene grazie alla scuola alberghiera che frequenta nella sua regione natale e subito inizia a lavorare in piccole realtà locali. Non passa molto prima che Francesco inizi a sentirsi in un ambiente troppo piccolo per poter crescere ed affinare le proprie competenze in cucina. Inizia così un viaggio esperienziale che tocca tante realtà diverse che gli permettono di coltivare una formazione di altissimo livello. Il ristorante Vecchia Malcesine sul Lago di Garda e lo storico Hotel Laurin di Bolzano
danno a Francesco lo stimolo necessario per lasciare l’Italia e confrontarsi con la cucina francese. Arriva a Vonnas, nel ristorante di Georges Blanc, il cui menu è incentrato sulla classica cucina Lionese. Dopo un anno, dal piccolo Village Blanc, si sposta in Alta Savoia a La Maison des Bois di Marc Veyrat. Questo lavoro, Francesco lo descrive come quello in cui si identifica maggiormente. Qui matura le proprie capacità tecniche, ma impara anche qualcosa di nuovo: un approccio al cliente fatto di spettacolo e sensibilità, aspetti fondamentali in un ristorante che serve a tavola un’esperienza unica.
Passano 2 anni e mezzo e Francesco riprende a scalpitare: “…mi mancava l’adrenalina che solo un Menu à la Carte ti può dare.” dice lo chef. “Grazie a tutto quello che ho vissuto in questo lungo viaggio, ho capito che la mia strada doveva proseguire verso l’alta gastronomia, in mezzo ai migliori chef del mondo. Ho deciso di provare da Chef Alleno… Non è stato facile entrare nella sua brigata, ma ho affrontato l’ennesima sfida, e alla fine ci sono riuscito.”
La cucina tristellata de Le Pavillon Ledoyen era quello che serviva a Francesco per consolidare le sue capacità e, dopo due anni, arriva la grande soddisfazione di tornare in Italia al Réva Resort ( Monforte d’Alba -CN-) il cui ristorante, il ristorante FRE, è il primo ristorante italiano del gruppo Alleno.
Il FRE, 1 stella Michelin dal 2020, propone un menu unico in cui tradizione e contemporaneità si fondono grazie all’incredibile conoscenza della materia prima di altissima qualità, e all’utilizzo magistrale di salse ed estrazioni che vanno a valorizzare i sapori di ogni singolo ingrediente. Un piccolo angolo di Francia in uno scenario mozzafiato composto da un anfiteatro di vigne.