Dal 6 ottobre al 25 novembre

La storia di Nina

La mostra è visitabile gratuitamente tutti i giorni fino al 25 novembre

Dalle 10.00 alle 18.30

Chiesa di San Domenico, via Teobaldo Calissano - Alba

La storia di Nina

L’arte contemporanea trova spazio nella chiesa medievale di San Domenico grazie alla mostra “La storia di Nina” di Valerio Berruti.

La personale, a cura di Arturo Galansino, racconterà la creazione del nuovo lavoro cinematografico dell’artista albese: un’opera che lega nuovamente il suo tratto lieve all’animazione mettendo in sequenza circa 3000 disegni così da farli diventare fotogrammi di un video. L’esposizione conterrà una “giostra” – ovvero una grande installazione scolpita dall’artista in ogni suo dettaglio – con la colonna sonora appositamente realizzata da Ludovico Einaudi, alcuni fotogrammi del corto animato e un documentario, ideato e realizzato da Francesca Priori per Sky Arte, che racconterà il progetto attraverso le interviste ai protagonisti.

La mostra è visitabile dal 7 ottobre al 25 novembre
Dal lunedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.30
Ingresso gratuito

Il carillon

In occasione della mostra “La storia di Nina” è possibile acquistare il carillon in tiratura limitata di 300 esemplari – di 25 cm di diametro e realizzato in ceramica – che riproduce la grande scultura “La giostra di Nina” di Valerio Berruti e il tema musicale ideato appositamente da Ludovico Einaudi.
Il ricavato dalla vendita dei carillon sarà interamente devoluto all’Associazione Missione Autismo composta da famiglie di bambini affetti da autismo e disabilità intellettive. L’Associazione lavora per realizzare progetti individualizzati e per accompagnare i ragazzi verso una vita indipendente nella società facendoli diventare “parte del mondo”, promuovendo la cultura dei diritti e dell’inclusione, nello spirito della Convenzione ONU dei diritti delle
persone con disabilità.

Per info, costi e prenotazione del tuo carillon invia una mail a info@fieradeltartufo.org 

Foto Tino Gerbaldo