17, 24 ottobre - 14 novembre

Passeggiate gourmet: alla scoperta di artigianato e territorio

A cura di Confartigianato Cuneo

Passeggiate gourmet: alla scoperta di artigianato e territorio

Vivere esperienze outdoor, una filosofia che si nutre di valori, qualità e sostenibilità. Regalarsi una “coccola” per il palato passeggiando in un contesto naturalistico sempre diverso e senza eguali. Un sogno che si trasforma in realtà tra montagne suggestive, colline rigogliose, distese verdeggianti.

Tutto questo è “passeggiate gourmet”, il nuovo anno tematico lanciato da Confartigianato Imprese Cuneo. Il camminare a piedi è fonte di salute e genera uno stato di benessere, mentre i panorami mozzafiato si intrecciano alle eccellenze di un artigianato unico ed inimitabile.

Una vera e propria rete che procura emozioni: lo spuntino gourmet all’aperto come lusso semplice e alla portata di tutti, ma anche punto di riferimento per un turismo slow e di prossimità, ponendo al centro la produzione locale e le materie prime di qualità. Nel cestino non c’è solamente il panino gourmet con i suoi ingredienti eccellenti: salumi, formaggi, salse e verdure sottovetro, accompagnati dalle birre artigianali, c’è la narrazione di un territorio, con le sue tradizioni, con i suoi profumi e sapori abilmente miscelati dai nostri migliori mastri artigiani.

Ed ecco che il fil rouge dei “Creatori di Eccellenza” dopo il richiamo alle piazze più famose del nostro territorio, abbandona ora i concentrici e s’inerpica verso sentieri, boschi, filari addentrandosi nel cuore di quel patrimonio naturalistico che il mondo ci invidia. Con “passeggiate gourmet” Confartigianato Imprese Cuneo invita ad una scelta “green”: assaporare i prodotti eccellenti, nati dalle abili mani artigiane, percorrendo dodici suggestivi itinerari, attraverso i quali (ri)scoprire alcuni dei beni più preziosi della terra cuneese: cibo eccellente, abilità artigianale ineguagliabile e, ovviamente, un contesto naturalistico straordinario.

17 ottobre
Roddi e la sua langa

Percorso ad anello con partenza e arrivo dal Castello Roddi.
Partendo dal Castello, passeggiata per i bellissimi vigneti e noccioleti e antichi boschi di querce, per poi arrivare a Verduno e godere del bellissimo panorama a 360 gradi sulle colline delle Langhe. Ridiscesa tra i vigneti e ritorno a Roddi tra pittoresche strade sterrate della Langa.

Al termine del suggestivo percorso, esclusiva degustazione Castello con uovo e tartufo bianco, abbinato a calice di Barolo.

Scheda:
• Dislivello: 400m
• Lunghezza: 10 km circa
• Difficoltà: T (Turistico)
• Ad anello?: sì

Costo: 45,00 €
La quota comprende:
Accompagnamento da parte della guida naturalistica che si preoccuperà della sicurezza della gita e vi introdurrà il territorio attraverso le storie antiche e recenti di questi luoghi, favorendo una totale immersione nell’ambiente naturale. – Zaino del progetto Creatori di Eccellenza – Degustazione finale al Castello

24 ottobre
Sentiero delle Grandi Vigne (La Morra)

Le Langhe, con le loro dolci colline attraversate da sterrate e tortuose strade di collegamento tra borghi medievali, sono il posto ideale per passeggiare. La stagione più gettonata è sicuramente l’autunno, quando i vigneti si tingono di colori caldi e intensi, ma anche l’inverno non è da sottovalutare per la maggiore quiete e la possibilità di camminare quando non abbiamo voglia di pestare neve. Ecco un classico itinerario ad anello tra i blasonati cru ai piedi di La Morra, con panorami che spaziano dai maestosi castelli medievali ai vigneti dalle sorprendenti geometrie che svaniscono nella caratteristica foschia. Un vero paradiso per i fotografi.

Scheda
• Ascesa: 310 m circa
• Lunghezza: 8,5 km circa
• Altitudine partenza: 270 m
• Altitudine massima: 516 m
• Difficoltà: T (Turistico)
• Sul percorso: borgata
• Ad anello?: sì

Costo: 30,00 €
La quota comprende: Accompagnamento da parte della guida naturalistica che si preoccuperà della sicurezza della gita e vi introdurrà il territorio attraverso le storie antiche e recenti di questi luoghi, favorendo una totale immersione nell’ambiente naturale. – Zaino del progetto Creatori di Eccellenza – Panino gourmet – Dolcetto artigianale – Birra bionda o bottiglietta d’acqua.

14 novembre
Sentiero del Lupo (Montelupo Albese)

La tradizione vuole che Montelupo Albese si chiami così perché situato in una zona un tempo abitata dai lupi. Un tema che ritroviamo sulle facciate delle case di questo borgo degno di una favola, visto che negli anni artisti italiani hanno dipinto coloratissimi murales dedicati allo spaventoso mammifero. Non poteva quindi mancare un “Sentiero del lupo”, sempre ottimamente segnalato, che si sviluppa ai piedi del poggio su cui è arroccato il paese. Un percorso tra vigneti e noccioleti perfetto anche per le famiglie con bambini.

 

Scheda:
• Ascesa: 400 m circa
• Lunghezza: 11,0 km circa
• Altitudine partenza: 566 m
• Altitudine massima: 566 m
• Difficoltà: T (Turistico)
• Sul percorso: borgata
• Ad anello?: sì

Costo: 30,00 €
La quota comprende: Accompagnamento da parte della guida naturalistica che si preoccuperà della sicurezza della gita e vi introdurrà il territorio attraverso le storie antiche e recenti di questi luoghi, favorendo una totale immersione nell’ambiente naturale. – Zaino del progetto Creatori di Eccellenza – Panino gourmet – Dolcetto artigianale – Birra bionda o bottiglietta d’acqua.

Le passeggiate sono acquistabili on-line a questo link